';

Imprevedibile cuore nerazzurro

Non tutto è perduto

Antonio Conte

Imprevedibile cuore nerazzurro

Non tutto è perduto

di Sandro Mazzola

                         Antonio Conte

Quando tutto sembra andare bene e sei contento di quello che hai visto, i nerazzurri inciampano malamente sul più bello. Si fanno pareggiare in casa dall’Atalanta e raggiungere malamente a Lecce. C’è da rimanerci male, sicuramente, anche se vedi svanire un vantaggio comodo e che potevi mantenere con estrema disinvoltura. E’ andata così e bisogna cominciare a preoccuparsi della Lazio corsara che avanza senza pietà, come un rullo compressore verso lo scavalco, qualora vincesse il recupero contro il Verona. Conte non si fa una ragione e chiede, in conseguenza di ciò, nuovi arrivi al più presto possibile e non quando potrebbe essere troppo tardi. Vedono i nerazzurri scemare il vantaggio ma hanno anche paura di essere superati. Questo dipende da loro che devono dare maggiore forza alla squadra. I tifosi capiscono le difficoltà e nemmeno si arrabbiano più di tanto, visto che a mezzogiorno saranno in ben 70 mila a San Siro a vedere la patita e tifare, come sempre, con gran cuore. Sanno che il campionato è ancora lungo e tutto può accadere. Lo speriamo tutti in senso positivo.

La sorpresa di queste ultime domeniche è stato il Milan che con l’arrivo di Ibrahimovic ha messo di fila tre vittorie che hanno galvanizzato non poco l’ambiente, una buona medicina per fare una seconda parte di campionato alla riscossa.

La Lazio è un rullo compressore e l’uscita dalla Coppa Italia non potrà incidere negativamente sul morale della squadra che in campionato si sbarazza di tutti e tutto Vedremo scintille negli scontri diretti e, fino alla fine, potrebbe essere la sorpresa di un bel campionato.

Non dobbiamo dimenticare la Roma che pure vuole dire la sua con dignità verso i suoi tifosi che non si aspettano altro se non quelle belle gare cui erano ben abituati e che vogliono ribadire ai nuovi padroni, che vogliono metterci i soldi, e tanti, ma che vogliono dai ragazzi maggiore impegno.

Anche oggi sarà una bella domenica, a cominciare dal mezzogiorno di Milano che vedrà l’Inter alla riscossa, Cagliari permettendo, si intende. Buon calcio a tutti.