';

GRANDE INTER

In campo Candreva e D'Ambrosio

Finalmente una grande partita all’altezza del nome. L’Inter che ha battuto lo Slavia Praga ha dimostrato di essere una grande squadra, in primo luogo perché ha saputo reagire al rigore concesso dall’arbitro Polacco dopo lo 0-2 segnato da Lukaku. Qualsiasi squadra avrebbe ceduto psicologicamente, invece i nerazzurri sono ripartiti alla grande giocando un secondo tempo da favola. Voglio elogiare, in particolare modo, oltre la prestazione di Handanovic, la gara disputata da Lukaku e Martinez, che da soli con classe e determinazione hanno portato alla vittoria dell’Inter. Adesso le speranze sono tutte orientate sulla sfida di San Siro col Barcellona, dal momento che i catalani hanno regalato, con la vittoria col Borussia, la possibilità di qualificazione della squadra di Conte. Fantastico il gol di Lautaro sull’assist di Lukaku. Erano anni che non vedevo azioni lineari e concrete di questo tipo. Un vero peccato per il quarto gol annullato a Lukaku nel recupero. Questa Inter ha dimostrato di poter combattere alla pari con la Juventus che oggi a mezzogiorno proverà ad allungare la serie positiva contro il Sassuolo. L’Inter scenderà in campo due ore più tardi dei bianconeri e troverà sul suo cammino la Spal a San Siro. Braccio di ferro fra noi e la squadra di Sarri che penso durerà a lungo, anche perché nessuna delle due contendenti allo scudetto finora ha dato segnali di sbandamento. Gli altri due posti per la prossima Champions, favorite Lazio e Roma, mentre Cagliari e Atalanta potrebbero reinserirsi nel discorso fra le romane. In merito ai cugini, devo dire che non sono stati molto fortunati con il Napoli ma per risalire la classifica serve a loro un successo col Parma.

di Sandro Mazzola