';

Bundesliga: 5 pere al Dortmund

Frena il Barcellona in Liga

Lewandowski, autore di una doppietta

Il Villarreal è rimontato, con un pirotecnico 4-4, dal Barcellona in casa, grazie ai gol di Messi e Saurez nel finale.
Approfitta di questo risultato l’Atletico Madrid che batte , fra le mura amiche, il Girona con i gol di Grezmann. I conceneros sono, adesso, a otto punti dai catalani, mentre, ancora una volta, crolla il Real Madrid, battuto dal Valencia con due prodezze di Guedes e Garay. Per i blancos a segno Benzema.
In Francia, il Psg guarda dall’alto dei venti punti di vantaggio il Lilla, impegnato , questa sera , sul campo del terribile Reims, in corsa per un posto in Champions. I parigini ospiteranno, invece, lo Strasburgo, squadra di centro classifica. Da seguire la gara del lanciato Nizza che prova l’operazione sorpasso con il Montpellier, un gradino più sopra in classifica. Intanto, il Bordeaux, nell’anticipo di venerdì sera ha messo nei pasticci Rudi Garsia, battendo il Marsiglia 2-0.
In Premier League controsorpasso del LIverpool sul Machester City. La squadra di Guardiola ha battuto il Cardiff 2-0, mentre quella di Kropp ha superato per 1-3 in trasferta, il Southampton. Il Liverpool è andato in gol con Naby Keita, Salah e Henderson. Oggi l’Arsenal sarà a Liverpool contro l’Everton, mentre a Londra, domani, Celsea – West Ham.
In Bundesliga sfida all’ultimo respiro tra Bayern Monaco e Borussia all’Allianz Arena. Vincente e convincente sorpasso in classifica. Non c’è storia nel match più atteso in Germania, Der Klassiker dominato dal Bayern Monaco che torna al 1° posto. Irriconoscibile il Borussia Dortmund all’Allianz Arena, teatro del clamoroso 5-0 già archiviato nel primo tempo: gialloneri scavalcati e ora a -1 dalla capolista di Kovac quando mancano 6 turni al termine del campionato. Favre esce con le ossa rotte dalla sfida scudetto, Meisterschale che da 9 edizioni a questa parte è prerogativa delle due rivali con una netta supremazia dei bavaresi dal 2012. Lontane le proporzioni dell’11-1 incassato nel 1971 (peggiore ko di sempre del Borussia), tuttavia i gialloneri perdono certezze nel rush decisivo della stagione. Incrocio che viceversa premia il Bayern dai migliori reparti del torneo, imbattuto da 8 turni e lanciatissimo a dispetto del faticoso 5-4 imposto all’Heidenheim in Coppa. Non finisce qui il duello tra Kovac e Favre, ma la Bundesliga prende una direzione tutta bavarese.
di Luigi Sada