';

Napoli-Spezia 1-2

Lo Spezia fa bottino pieno a dieci minuti dal termine

Lo Spezia mette a segno 3 punti storici Lo Spezia mette a segno 3 punti storici

Napoli-Spezia 1-2

Lo Spezia fa bottino pieno a dieci minuti dal termine

di Mario Sada

Disastroso Napoli
Disastroso Napoli

Colpo grosso dello Spezia al San Paolo-Maradona col Napoli. Contro ogni pronostico la squadra ligure batte l’undici di Gattuso portandosi meritatamente a casa un insperato successo che rilancia la squadra verso una posizione più tranquilla in classifica. Ma il bello è nella formazione neopromossa, allenata da Italiano, che centra la vittoria a dieci minuti dal termine giocando in inferiorità numerica per l’espulsione di Ismaili per doppio cartellino giallo. Tutti si aspettavano l’affondo finale di Insigne e compagni, invece su capovolgimento di fronte gli spezzini hanno capovolto tutte le previsioni segnando un gol storico con Pobega, uno dei migliori in campo insieme a Nzola. Il Napoli, con la sconfitta, è sorpassato in classifica dal Sassuolo e divide la quinta posizione con l’Atalanta a quota 28. Un momentaccio per la squadra di Gattuso che sembrava lontano dopo l’1-4 inflitto al Cagliari al Sardegna Stadium. Per il Napoli diventa determinante la trasferta di domenica con l’Udinese, mentre è tutto da vedere sarà il derby ligure di lunedi sera del Picco contro la Sampdoria. Il Napoli parte subito col piede sull’acceleratore e nel giro di qualche minuto impegna seriamente con Insigne e Lozano il portiere dello Spezia Provedel che a sua volta è protagonista di un intervento pazzesco nella sua area piccola che concede al Napoli di sfiorare il gol. E’ tutta una musica partenopea nella prima parte della gara, tant’è che Gattuso fà scaldare con largo anticipo Petagna, per la prestazione poco brillante di Napolitano. Petagna, però, entra all’ottavo della ripresa dopo che l’allenatore spezzino Italiano sostituisce Deiola con Pobega e Agudelo con Gjasi. Infatti per Gattuso, Petagna è la carta vincente perchè và a segno al cinquantottesimo battendo Provedel. Ma lo Spezia non demorde e dieci minuti più tardi pareggia su calcio di rigore battuto da Nzola per un fallo subito da Pobega. Il Napoli non ci sta e fra le serrate finali crea le premesse per un fallo di espulsione di Ismaili che lascia i liguri in dieci nell’ultimo quarto d’ora. Ma il colpo di scena arriva col gol a sorpresa di Pobega dopo che Nzola ha colpito il palo. Lo Spezia resiste all’assedio del Napoli ma alla fine si porta a casa tre punti meritatissimi.