';

Colpaccio Atalanta

Atalanta Valencia 4-1 Atalanta Valencia 4-1

Colpaccio Atalanta

Vittoria Rigolli

Atalanta-Valencia 4-1 – Toccherà all’Atalanta aprire i giochi, a San Siro la Dea rifila al povero Valencia 4 gol e subendone solo 1. Una notte da record che delizia gli oltre 44 mila tifosi accorsi a sostenere i propri beniamini. Il 19 febbraio scorso i nerazzurri, con convinzione e il solito bel gioco che non sorprende più nessuno, portano avanti il sogno Champions in attesa della gara di ritorno. Gasperini manda in campo il modulo 3-4-1-2, rinuncia a Zapata in attacco per non dare punti di riferimento con Pasalic a supporto di Gomez e Ilicic. In mezzo al campo de Roon e Freuler con Hateboer e Gosens esterni. In difesa Toloi, Palomino e Caldara in sostituzione di Djimsiti che ha accusato un problema drante il riscaldamento.

Atalanta, Hateboer apre e chiude i giochi
     Atalanta, Hateboer apre e chiude i giochi

Il passaggio ai quarti di finale sembra cosa fatta e le speranze di mister Gasperini non sono state deluse. Quello dei nerazzurri è stato un vero e proprio show che ha, di fatto, salvo sorpresissime, ipotecato il passaggio del turno, passaggio storico per l’undici bergamasco. Nella prima frazione di gioco toccherà a Hateboer aprire le danze, Gomez attacca a sinistra, entra in area ed effettua un forte tiro-cross su cui si avventa Hateboer che col destro insacca. A ruota lo imita Ilicic al 42′ che controlla al limite, palla sul destro e splendido tiro agli incroci. Nel secondo tempo la musica non cambia, in gol al 57′ Freuler che controlla al limite sulla sinistra, palla sul destro e conclusione a giro sul secondo palo. Al poker ci pensa Hateboer, doppietta personale per lui: lancio sulla destra verso Ilicic che la lascia scorrere essendo in offside, ne approfitta Hateboer che penetra in area e col destro fa centro.. Solo un calo di concentrazione ha permesso al Valencia di segnare il gol della bandiera col neo entrato Cheryshev.