';

Piatek, Castillejo e Hernandez affondano la SPAL

Antonio Donnarumma compie il miracolo

In Coppa Italia tutto liscio per Pioli

Piatek Castillejo e Hernandez affondano la SPAL

Antonio Donnarumma compie il miracolo

di Severa Bisceglia

Dopo la sfida casalinga vincente contro il Cagliari, il Milan si ripete in Coppa Italia: Milan-SPAL 3-0. Vittoria importante per i rosoneri che ambiscono al trofeo nazionale, ad oggi il trofeo stagionale più concreto che li porterebbe direttamente in Europa la prossima stagione. Ai quarti il Milan sfiderà il Torino. Pioli decide di puntare su Piatek dal primo minuto, Zlatan Ibrahimovic va in panchina, con la sorpresa Rebic schierato titolare al posto di Leao. In panchina anche Paquetà e Suso e spazio a Castillejo e Krunic. In porta, dopo l’infortunio del fratello Gigio, c’è Antonio Donnarumma. Dall’altra parte del campo Semplici schiera dal 1′ il neo-arrivo Dabo, fuori Petagna. Il Milan è arrivato a questa sfida alla disperata ricerca di un successo casalingo: solo due le vittorie stagionali davanti al proprio pubblico, l’ultimo risale infatti al 31 ottobre, proprio contro la Spal in campionato. Non se la passano meglio gli ospiti, ultima in Serie A e reduce da otto sconfitte nelle ultime dieci gare in campionato. Nei tre precedenti casalinghi in Coppa Italia, il Milan ha sempre battuto la Spal e non ha disatteso le aspettative neppure questa volta.

Stadio Meazza: Milan-Spal 3-0

Lo stadio Meazza torna ad osannare i colori rossoneri al 20’ del primo tempo  con Piatek e, sempre nel primo tempo, al 44′ arriva il raddoppio con Castillejo. Nel secondo tempo Piatek spreca una chance per la doppietta personale in avvio di ripresa e ci pensa Hernandez a chiudere definitivamente i conti con il tris in solitaria del 66′. Inutili i tentativi degli estensi di andare a segno ed accorciare le distanze visto che l’arbitro decide di non assegnare un calcio di rigore che aveva fischiato dopo aver consultato il VAR su segnalazione dei suoi assistenti. Il Milan conquista i quarti e recupera morale utile anche in campionato.