';

LA JUVE VINCE FACILE A BOLOGNA E CONQUISTA L’ULTIMO POSTO PER LA QUALIFICAZIONE CHAMPIONS

I bianconeri dominano per quasi tutta la partita e vanno in Champions a spese del Napoli, fermato sul pari dal Verona

Bologna-Juventus 1-4 Bologna-Juventus 1-4

LA JUVE VINCE FACILE A BOLOGNA E CONQUISTA L’ULTIMO POSTO PER LA QUALIFICAZIONE CHAMPIONS

I bianconeri dominano per quasi tutta la partita e vanno in Champions a spese del Napoli, fermato sul pari dal Verona

di Luigi Rubino

La Juve fa quaterna a Bologna e conquista al foto finish, a spese del Napoli, bloccato sul pari in casa dal Verona, il quarto posto e l’accesso alla Champions League, senza il  suo numero uno, Cristiano Ronaldo in panchina per le non perfette condizioni fisiche. Partita in gran parte dominata dai bianconeri. In auge Morata, autore di due gol.

La Juve,  per centrare la qualificazione Champions, deve solo vincere, sperando che Milan e Napoli non conquistino i tre punti.  Pirlo rinuncia inizialmente a Ronaldo e schiera in attacco il tandem Dybala – Morata. Conferma per Kulusevski. Torna Danilo a centrocampo. Per il Bologna invece la consolazione è chiudere al decimo posto in classifica.

Federico Chiesa apre le marcature al Dall'Ara
Federico Chiesa apre le marcature al Dall’Ara

Bologna subito in avanti. Alla prima azione offensiva è però la Juve a sbloccare il match al 6’ con  Chiesa che insacca su precedente tiro di Rabiot respinto dalla traversa. I bianconeri sono caricatissimi e tengono l’iniziativa, sfruttando soprattutto l’out di  destra dove agiscono Morata e Kulusevski.  Il Bologna prova a mettere in difficoltà i bianconeri con il pressing.  Palacio si dà un gran da fare. Schouten prova il tiro dal limite che viene bloccato  facilmente da Szczesny. La Juve reagisce con Cuadrado con un cross  che viene respinto con i pugni dal portiere felsineo. Al 29’ i bianconeri si portano sul doppio vantaggio. L’azione parte da un serie di dribbling di Dybala che scodella a centro, Morata anticipa Skorupski e di testa mette in rete. I padroni di casa cercano di mettere in difficoltà la difesa juventina. Sul finale del primo tempo, Rabiot in piena area mette in rete il terzo gol su un perfetto servizio di Kulusevski.

Ad inizio ripresa, il Bologna va in gol con Palacio, ma la rete è annullata per chiaro fuorigioco. Passa un minuto e la Juve fa quaterna  con Morata su preciso lancio di Bonucci. I bianconeri giocano sul velluto. Dybala  da lontano indirizza verso la porta. Facile la parata di  Skorupski. Il Bologna non riesce a mordere e quando prova a farlo non riesce a battere a rete come dovrebbe.  I bianconeri sono padroni del match e sfiorano la quinta segnatura ancora con Morata che mette di un soffio a lato. Al 60’ Palacio dal limite spedisce

Doppietta di Morata
Doppietta di Morata

fuori.  All’80 ancora pericolosa la Juve con  un destro a giro di McKennie respinto da Skorupski. Il Bologna, intanto,  ce la mette tutta per pervenire perlomeno al gol della bandiera e all’ 85’viene premiato con la rete di Orsolini. Un minuto dopo altra chance bolognese con Barrow che davanti al portiere non riesce ad insaccare per l’opposizione di Pinsoglio.  All’87 grande occasione anche per la Juve, ma il tentativo di Dybala viene stoppato prima dal portiere e poi dal palo.    

Bologna-Juventus  1-4

Marcatori:  6’ Chiesa (J), 29’ Morata (J), 45’ Rabiot (J), 47’ Morata (J), 85’ Orsolini (J)

Bologna: Skorupski,De Silvestri, (68’ Faragò) Medel,  Soumaoro, Tomyasu, Schouten,( 80’  Baldursson) Svanberg, Olsen,( 58’ Orsolini) Vignato, Barrow, Palacio.All. Mihajlovic

Juventus: Szczesny, (  68’ Pinsoglio) Cuadrado, De Light ( 46’ Bonucci), Chiellini,( 58’ Arthur) Alex Sandro,  Kulusevski, Danilo,( 68’Bernardeschi) Rabiot, Chiesa,( 58’Mc Kennie) Dybala, Morata.  All. Pirlo

Arbitro: Valeri di Roma

Ammoniti: Morata (J), Medel (B), McKennie (J)