';

L’Atalanta bombarda il Parma, Per la Dea c’è di nuovo il secondo posto Champions

Devastante la macchina da gol dei bergamaschi che segnano ben 5 reti. Muriel, con due centri, raggiunge Lukaku e Vlahovic al secondo posto nella classifica dei bomber del campionato

Parma-Atalanta 2-5 Parma-Atalanta 2-5

L’Atalanta bombarda il Parma, Per la Dea c’è di nuovo il secondo posto Champions

Devastante la macchina da gol dei bergamaschi che segnano ben 5 reti. Muriel, con due centri, raggiunge Lukaku e Vlahovic al secondo posto nella classifica dei bomber del campionato

di Luigi Rubino

L’Atalanta si conferma la migliore macchina da gol del campionato, infila cinque gol al già condannato Parma e riconquista il secondo posto in classifica. Incontenibile ancora una volta Muriel, autore di due gol, che gli consentono di raggiungere nella classifica cannonieri

Solita abbuffata per la Dea
Solita abbuffata per la Dea

con 21 centri, Lukaku e Vlahovic.

Inizia con determinazione l’Atalanta.  Il Parma prova a fermare il forcing orobico, ma al 13’ i bergamaschi sbloccano il match con un gran tiro di Malinovskyi  dal limite dell’area che si insacca nell’angolino, dove Sepe non può arrivarci. Il pressing atalantino è notevole anche dopo il vantaggio. Gosens,  in due tentativi

tiro da fuori area impegna Sepe. Due minuti dopo, grande azione, tutta in velocità, dell’Atalanta. Scambio tra Freuler ed Ilicic che di tacco ritorna la sfera al centrocampista svizzero, che crossa in area per Zapata. Traversa piena.  Il Parma non riesce a pungere. Sepe poi blocca un ennesimo tentativo di Zapata.

Nella ripresa,  l’Atalanta si porta subito sul doppio vantaggio. Muriel serve in profondità Pessina che entra in area, evita Kurtic e con il sinistro mette il pallone in rete sul secondo palo. Pochissimi minuti dopo pericoloso è Muriel che  in contropiede fugge veloce verso l’area avversaria, ma il suo destro non preciso termina sul fondo. Il divario tra le due squadre è notevole. Al 67’ c’è un tentativo parmense con Kurtic. Il tiro però è deviato in angolo. La dea poi sfiora il tris con un girata di Djimsiti. Al 77’ i nerazzurri  realizzano la terza rete con Muriel, che pescato bene in area, davanti a Sepe, non ha difficoltà a depositare in rete con un comodissimo piattone. Un

L'Atalanta rimette la quinta
L’Atalanta rimette la quinta

minuto dopo, il Parma accorcia le distanze con il nuovo entrato Brunetta. Gli ospiti non smettono di attaccare e fanno quaterna ancora con Muriel che mette in rete un pallone respinto dal palo. Per il colombiano è la 21esima rete in questo campionato.  Nel finale, arrivano altri gol.  Il primo lo realizza il Parma con Sohm che sfrutta un’incertezza difensiva atalantina, il secondo arriva sull’altro fronte. A realizzare per gli ospiti è Miranchuck  che risolve una mischia, insaccando sotto la traversa. Per L’Atalanta finisce in gloria. Per il Parma, ormai matematicamente in B, il 5 a 2 è invece è una grande umiliazione…

Parma-Atalanta 2-5

Marcatori: 13’ Malinovskyi (A), 52’ Pessina (A), 77’ e 86’ Muriel (A), 78’ Brunetta (P) 88’ Sohm (P), 90’ +3’ Miranchuck (A).

Parma: Sepe, Busi, Alves, Osorio, Gagliolo,( 81’ Conti)  Grassi (61’ Valenti), Sohm, Kurtic,  Kucka,( 76’ Camarra) Cornelius,( 76’ Brunetta) Gervinho.( 61’Pellè) All. D’Aversa

Atalanta: Sportiello, Djimsiti, Romero,  Palomino, Maehle,  De Roon, Freuler,( 76’ Pasalic) Gosens, ( 68’ Hateboer)Malinovskyi,( 58’ Miranchuck)  Ilicic,( 46’ Pessina) Zapata.( 46’ Muriel) All. Gasperini

Arbitro: Giua di Olbia

Ammoniti: Grassi (P), Hateboer (A)