';

Papu Gomez, un problema in più per Gasperini

E intanto la Juventus ci prova ad accorciare la distanza dal Milan

Il rinato Dybala farà la differenza Il rinato Dybala farà la differenza

Papu Gomez, un problema in più per Gasperini

E intanto la Juventus ci prova ad accorciare la distanza dal Milan

di Pier Carlo Fantini Forneris

In questi ultimi tempi gli esami calcistici per i nerazzurri di Bergamo non finiscono mai, e la dimostrazione è chiara perché la Champions League sta portando la squadra di Gasperini ad essere tra le prime della classe in Europa, e mentre ciò avviene con partite da alta quota con squadre del calibro del Liverpool o dell’Ajax in patria da tempo la ruggine tra l’argentino  Papu Gomez e Mister Gasp avanza e non trova uno sbocco a corto raggio per i due litiganti. Il giocatore a fine stagione, se non prima, quindi a gennaio, vuole trovare un’altra sistemazione in qualche club importante come Milan o Inter. A Torino, secondo fonti molto vicine al giocatore, questa discussione non dovrebbe mettere a repentaglio la sua presenza in un attacco importante con un Ilicic e Muriel entrati in forma e pronti a impegnate De Ligt e compagni mercoledì allo Stadium. A Torino la fame di gioco e di punti si fa sentire e Andrea Pirlo ha l’opportunità di dare una svolta importante a una stagione che ha visto i bianconeri arrancare nelle prime giornate di campionato, ma di andare molto bene in coppa vincendo con merito il proprio girone. La velocità dei bergamaschi è uno dei punti di forza di una squadra pungente davanti e con un centrocampo di qualità, e con un Jimsiti e un Hateboer fondamentali nello spingere e nell’essere incisivi  in fase di creazione di gioco e di possesso palla. La Juventus prepara una gabbia alle punte di Gasperini e ci prova a essere più pericolosa davanti presentando il terzetto delle meraviglie con Ronaldo, Dybala e Morata, pronti a dare fuoco alle polveri e a travolgere e a sorprendere i nerazzurri in una zona di campo sempre molto affollata. Il Ronaldo dei record vuole continuare a mettere il suo sigillo in questa partita per raggiungere il record stagionale delle 40 reti. Tutti sono avvertiti, CR7 c’è.