';

Il Milan è tornato

Gennaio con i fiocchi per il popolo rossonero

Christian Eriksen Christian Eriksen

Il Milan è tornato

Gennaio con i fiocchi per il popolo rossonero

di Severa Bisceglia

Christian Eriksen
                         Christian Eriksen

Che dire, è proprio un altro Milan quello del girone di ritorno. I rossoneri hanno finalmente ritrovato quella serenità necessaria per provare a fare bene e recuperare punti in campionato, preziosi per tornare nelle posizioni che merita e giocarsela in Europa. Oggi probabilmente Zlatan Ibrahimovic, avverte un leggero affaticamento al polpaccio oltre che influenzato, non farà parte del forcing rossonero contro l’Hellas Verona. I gialloblu di Juric se la giocheranno tutta, fino in fondo e, quindi, l’attenzione deve essere più alta che mai. Il Verona si è rivelato squadra decisamente ostica e ormai non più sorpresa di questo campionato. Il Milan si è rimesso in carreggiata, l’arrivo dello svedese ha dato coraggio e fiducia all’ambiente, oltre che i tre punti utili per avanzare in classifica. Anche oggi, soprattutto oggi senza il numero 21 in campo, il Milan deve dimostrare di essere cresciuto. Deve dimostrare di non essere Ibradipendente, deve dimostrare di sapere andare avanti con le proprie gambe senza l’ariete di turno. La banda di Pioli, ha buttato al vento metà stagione, questo è un buon periodo per provare a risollevare le sorti di un disastroso percorso. E’ vero, il Verona non è certo una squadra facile da battere, ma alla portata, l’obiettivo Champions League è ancora possibile. Oggi toccherà a Leao e Rebic spingere il carro dei vincitori dimostrando la giusta mentalità, maturità, quello che serve se si vuole essere da Milan. La coppia ha già dimostrato di saperci fare, si è mostrata cresciuta sia dal punto di vista tecnico che caratteriale. E’ un buon inizio. Certo, la pressione sui due, e non solo, sarà tanta ma la vittoria sul Verona, reduce da cinque risultati utili consecutivi, confermerebbe la crescita di questo Milan, confermerebbe che la squadra ha voltato pagina. Il croato e il portoghese hanno l’onere di non deludere i tifosi del Diavolo. Oggi in campo scende un Milan nuovo, privo di Rodriguez, Piatek e Suso, che potrà contare sugli inserimenti di Ibahimovic, Kjaer (entrambi assenti oggi) e Begovic. Assenti dunque gli indisponibili Biglia, Duarte, Calabria, Ibrahimovic, Kjaer, e Krunic, problema muscolare per lui da valutare nei prossimi giorni, oltre allo squalificato Bennacer, mister Pioli per questa 22ma giornata confermerà il 4-4-2 con Donnarumma; Conti, Musacchio, Romagnoli, Theo; Castillejo, Calhanoglu, Kessie, Bonaventura; Leão, Rebic. Juric risponderà con il 3-4-2-1 mandando in campo Silvestri; Rrahmani, Kumbulla, Gunter; FaraoniAmrabatVelosoLazovic; Pessina, Zaccagni e Di Carmine.