';

L’Inter risolve la questione Spal

Superata la Juventus in classifica

Autore della doppietta a San Siro

Giornata mitica a San Siro. Nell’anticipo di oggi la Juventus è stata fermata in casa dal Sassuolo sul 2-2. La Lazio all’Olimpico ha fatto un boccone solo dell’Udinese, In attesa delle sfide serale, Napoli-Bologna alle ore 18.00 e Verona-Roma alle 20.45, il mondo nerazzurri gioisce alle prodezze dell’Inter sempre più targata Lautaro Martinez. In campo contro la SPAL Skriniar, de Vrij e D’Ambrosio a chiudere la difesa, un centrocampo a cinque con Candreva e Lazaro sugli esterni e centrali Vecino, Brozovic e Gagliardi. La davanti sempre loro, Lukaku e Martinez. Proprio Lautaro spreca una prima occasione al 15’ ma l’esultanza è solo rinviata, un minuto dopo ancora lui ma questa volta non sbaglia: difesa avversaria nel pallone e la sfera arriva sui piedi di Lautaro che deve solo metterla dentro. Inter-Spal 1-0 e si riprende a correre come dei forsennati. Al 41’ ancora lui, Lautaro Martinez, da pozione davvero difficile svetta per impattare il cross e colpendo di testa con potenza buca il portiere vicino al palo sinistro. Conclusione eccellente e l’Inter si porta sol 2-0 prima di rientrare negli spogliatoi al termine della prima frazione di gioco. Nella ripresa la musica sembra la stessa ma la Spal accorcia le distanze in cinque minuti con il gol di Valoti. Antonio conte reagisce subito sostituendo Lazaro, Gagliardini e Antonio Candreva e manda in campo rispettivamente Biraghi, B. Valero e Godin. Il finale da comunque ragione ai nerazzurri che con questa vittoria, risultato finale 2-1, supera la Juventus in classifica con un punto di vantaggio.

la Redazione