';

INARRESTABILE LUKAKU

L’INTER ANNIENTA IL NAPOLI

Romero Lukaku e Lautaro Martinez ne insaccano tre anche al Napoli di Gattuso

Che Befana per i tifosi dell’Inter. I nerazzurri espugnano il S Paolo dopo 22 anni e concludono imbattuti in trasferta il girone di andata, appaiando in testa alla classifica la Signora bianconera.
Gara frizzante e combattuta fin dall’avvio. Inter che gioca senza paura e pressa subito gli avversari già nella loro meta campo. Milik e Insigne provano subito a dare un dispiacere ai nerazzurri. Però l’ Inter ha Lukaku che al 14’ si impossessa della palla a centrocampo e giunto in area, sfruttando una scivolata di Di Lorenzo e il movimento apri spazi di Lautaro, supera Meret. L’Inter è in vantaggio. Straordinario è ancora l’incredibile Hulk nerazzurro che al 33’ spacca gli avversari con una saetta dal limite dell’area che brucia le mani a Meret che non trattiene il forte tiro che si insacca in rete.
Il Napoli prova a reagire, ma è l’Inter che in velocità crea altre occasioni con Vecino prima e Martinez con Meret che salva da pochi passi il possibile 3 a 0, prima che Milik di testa, nei minuti finali del primo tempo con il suo gol, riporta il Napoli in partita.
Nella ripresa, i padroni di casa cercano il pareggio. Insigne su punizione dal limite scheggia la traversa. Poi è Handanovic a respingere un tiro di Zielinski, apparso uno dei più pimpanti del Napoli. Nel frattempo, Conte fa entrare Barella e Sensi che rilevano rispettivamente Gagliardini e Vecino. Al 63’ a colpire è il toro Martinez che a centro area anticipa Manolas e mette in rete su cross rasoterra di Vecino,chiudendo un match che i nerazzurri hanno condotto da leoni. Tra i migliori in campo nell’Inter oltre i due attaccanti Lukaku e Martinez, da segnalare Candreva e il giovane Bastoni, destinato ad un grande avvenire.
Napoli – Inter 1 – 3
Marcatori: 14’ e 33’ Lukaku, 39’ Milik, 62’ Martinez
Napoli: Meret, Hysaj,(81’ Lozano), Di Lorenzo, Manolas, Mario Rui, Allan, Fabian Ruiz (84’ Llorente), Zielinski,Callejon, Milik, Insigne. All. Gattuso
Inter: Handanovic, Skriniar, De Vrij, Bastoni, Candreva, Gagliardini ( 56’ Barella), Brozovic, Vecino,(73’ Sensi), Biraghi, Lukaku, (88’Borja Valero), Martinez L. All: Conte
Luigi Rubino