';

CALCIO ROSA

Bloccato anche il calcio femminile

Sara Gama, capitano Sara Gama, capitano

Bloccato anche il calcio femminile

di Carlo Biase

Per il virus è stato bloccato il calcio rosa. Il consiglio della Federcalcio ha infatti approvato la linea del presidente Gravina, decretando defnitivamente la chiusura del campionato di serie A e B femminile. Non è stato assegnato lo scudetto, Juventus capolista con 44 punti, nove in più di Fiorentina e Milan appaiati a 34 punti. La Juve, di conseguenza, accederà alla Champions League assieme alla Fiorentina, grazie all’estroso algoritmo. In serie B, retrocedono invece, Orobica Bergamo e Tavagnacco. Vengono promosse, invece, in serie A Napoli e San Marino, mentre retrocedono in serie C Novese e Grifo Perugia. Per la Juventus, comunque, resta la soddisfazione di aver disputato una stagione ad altissimo livello, che ha regalato alla Nazionale Italiana mezza dozzina di calciatrici. “Un vero peccato -sottolinea Sara Gama, difensore della Juventus – aver chiuso il campionato in questa maniera, molti di noi hanno avuto problemi in famiglia. Si sarebbe potuto anche giocare, ma se il consiglio federale ha deciso così, non ci resta che accettare quanto stabilito in modo unanime. Complimenti alla Fiorentina che prenderà parte con noi alla Champions”. Le ragazze viola, come detto, l’hanno spuntato sul Milan di Maurizio Ganz, grazie ai cervellotici calcoli dell’algoritmo. Bene, malgrado tutto, anche per la Roma, piazzatasi ad un solo punto, quarto posto alle spalle di Fiorentina e Milan. Di ordinaria amministrazione il settimo posto della neo promossa Inter, mentre il Bari l’ha scampata per un soffio, un punto in più, rispetto al Tabagnaco, retrocesso con l’Orobica, che ha collezionato solo due punti, con due pareggi. In serie D, l’affondo del Napoli è andato a buon fine con la promozione insieme al San Marino, ufficialmente terzo alle spalle della Lazio, tolta, quanto sembra dalla serie A, per motivi non ancora chiari, in merito alla corsa alla massima serie. Mentre scriviamo, si è in attesa di comunicazioni del programma della Nazionale italiana in prospettiva dei campionati europei.