';

Champions League, Campionato e Coppa Italia

La Juventus entra nel vivo e Sarri sa che bisognerà fare delle scelte

Juventus-Parma

Champions League, Campionato e Coppa Italia

La Juventus entra nel vivo e Sarri sa che bisognerà fare delle scelte

di Pier Carlo Fantini Forneris

Juventus-Parma, Cristiano Ronaldo-Dybala

Si entra in una fase delicata e decisiva per le “grandi” che poi non sono altro che le prime quattro/cinque squadre che stanno monopolizzando il campionato, e la Juventus è la numero uno di questo gruppo. L’anno è iniziato nei migliore dei modi con una vittoria a Roma contro la squadra di Fonseca che se non ha convinto fino in fondo per come è maturata ha comunque consolidato con i tre punti un distacco minimo dai nerazzurri di Antonio Conte, e ha ancora una volta confermato che i bianconeri, infortunio a parte (Demiral, alcuni mesi di stop, per la rottura del crociato) godono di ottima salute e voglio andare avanti in ogni competizione come il DNA vuole dimostrare. Il calendario si è infittito e per Maurizio Sarri avere una panchina lunga non può che essere un vantaggio, e tra poche settimane il rientro di Chiellini è forse “l’acquisto migliore” per una squadra blasonata come quella bianconera. Dopo la parentesi positiva di Coppa Italia i ragazzi di Sarri in questo girone di ritorno affrontano questa sera allo Stadium il Parma di D’aversa. I crociati emiliani non saranno seguiti dai loro tifosi per una protesta sfociata per il caro biglietti per questa trasferta, ma la squadra parmense è conscia di avere tutte le possibilità per ben figurare e per regalare ai propri tifosi con un percorso in campionato costante come lo è stato all’andata un arrivo al foto-finish in Europa League. L’uomo che tutti si aspettano di vedere in questa serata è l’ultimo acquisto della Juventus, lo svedese Kulusevsky, giovane dai piedi buoni che l’Atalanta ha parcheggiato a Parma in attesa di una sua definitiva esplosione. A questo punto per i bianconeri aumentano le possibilità di avere un centrocampo più forte e anche più aggressivo e in grado di rifornire e di lanciare i suoi uomini più di spicco come Ronaldo e Dybala e allo stesso tempo di dare un po’ più di respiro a un Higuain che in queste ultime due giornate è sembrato gioco forza più in ombra. I tifosi bianconeri ci saranno, non mancheranno di riempire ancora una volta l’Allianz Stadium.