';

L’Inter c’è. Anche senza la Lu-La arrivano i gol della riscossa

Contro la Cremonese arrivano tre reti. Torna a segnare il Tucu Correa. Una perla il gol di Barella

L'instancabile Barella L'instancabile Barella

L’Inter c’è. Anche senza la Lu-La arrivano i gol della riscossa

Contro la Cremonese arrivano tre reti. Torna a segnare il Tucu Correa. Una perla  il gol di Barella

di Luigi Rubino

L’Inter c’è. Anche senza la Lu-La in campo, i nerazzurri non hanno avuto difficoltà a superare la Cremonese, che resta fanalino di coda, insieme al Monza,  dopo quattro giornate di campionato.  La squadra di Inzaghi, priva dell’infortunato Lukaku e con Lautaro tenuto inizialmente in panchina per la logica del turnover, si è presentata in campo con  la coppia  d’attacco Correa – Dzeko che ha svolto più che egregiamente il suo compito, con il Tucu argentino Correa, autore del gol sblocca partita e Gosens in panchina, il cui futuro in nerazzurro, in base alle ultime voci di calcio mercato non è più sicuro.

Partenza sprint dell’Inter che subito sfiora il gol al 3’ con una punizione di  Dimarco che sfiora l’incrocio dei pali. Al 12’ i nerazzurri sbloccano il match.  Contropiede impostato da Dimarco che serve Dzeko, tiro respinto da Radu, lesto è Correa a ribattere in rete. Due minuti dopo primo tentativo in porta della Cremonese con Dessers, respinto in angolo da Handanovic. L’Inter risponde in velocità: Dimarco – Barella, sponda per Calhanoglu. Conclusione fuori di poco. Pickel poi non sfrutta una buona occasione per la Cremonese. Al 38’ Barella, su servizio di Calhanoglu, con un gran tiro a volo da fuori area, regala al numeroso pubblico presente un gol da antologia.

Chiude Lautaro
Chiude Lautaro

Ad inizio ripresa, Aiwu di testa sfiora la rete per gli ospiti. Al 55’ Inzaghi fa entrare Lautaro al posto di Correa, ricomponendo la vecchia coppia d’attacco  dello scorso anno con Dzeko. Poi c’è un tentativo ospite con Zanimacchia che termina fuori.

Al 67’ arrivano tre cambi nella Cremonese. Entrano Vasquez, Valeri, e Di Carmine al posto di  Lochoshvili, Quagliata e  Dessers. Più tardi cambia uomini anche Inzaghi.  Asllani e D’Ambrosio entrano in sostituzione di Brozovic e Dimarco.

Al 73’ Inter pericolosa. Radu respinge su Dzeko, e Lautaro manda alto.  Al 76’ l’Inter fa tris. A realizzare  è Lautaro, alla sua terza rete in campionato, su splendido assist di Barella. Poco dopo ancora cambi nell’Inter, questa volta fuori gli esterni  Dumfries e Darmian ed entrano Bellanova e Gosens. Tra gli ospiti poco dopo entra Castagnetti. Esce Aiwu.

Al 90’ la Cremonese riesce a realizzare il gol della bandiera con un tiro a giro di Okereke che si insacca  nell’angolo più lontano.

Poi la fine. Appuntamento a sabato per il derby.  Sarà una partita vera. L’Inter intanto c’è. Contro il Milan i nerazzurri si presenteranno con un punto avanti in classifica. Sara battaglia!

Inter -Cremonese  3-1

Marcatori: 12’ Correa, 38’ Barella,  76’ Lautaro 90’ Okereke