';

Udinese Lazio 0-1

L'Aquila si porta via i tre punti

Udinese-Lazio 0-1 Udinese-Lazio 0-1

Udinese Lazio 0-1

L’Aquila si porta via i tre punti

di Giovanni Labanca

Marusic manda in KO i friulani
Marusic manda in KO i friulani

Al Dacia Arena di Udine, la Lazio vince e senza nemmeno troppa fatica, riesce a portare via i tre punti alla squadra friulana.

L’Udinese aveva assoluto bisogno di vincere per dare aria alla sua classifica, consapevole che l’avversario non sarebbe stato facile. La squadra di Inzaghi, in questa 28° giornata mirava a fare risultato o comunque decisa a portare qualcosa a Roma, almeno con quel punticino utile e non perdere contatto con la zona Europa. Riesce, invece, a vincere la partita con un gol di Marusic al 37′, cross di Lazzari, velo di Luis Alberto che favorisce l’inserimento di Marusic che si sposta la palla sul destro e lo spedisce all’incrocio. Nulla da fare per il disperato tentativo di Musso. La quadra di casa reagisce prontamente e al 47′ sfiora il pareggio, ma un superlativo Reina, clamoroso, sventa un gol sicuro. De Paul lancia in verticale, Acerbi chiude, ma favorisce Larsen che spara sicuro verso la porta, ma il portiere spagnolo non si lascia sorprendere e evita il pareggio, proprio alcuni secondi prima che l’arbitro Maresca chiuda le ostilità del primo tempo.Tutto sommato, non è stata una gara sgradevole. Se la sono giocata alla pari, visto che le forze in campo non apparivano mai di supremazia assoluta. Il gol di Adam Marusic fa respirare la squadra di Inzaghi che si aspetta la reazione rabbiosa dei bianconeri. Nella ripresa, l’Udinese fa entrare Makengo al posto di Nestorovski ed accentua la

Tre punti preziosi per Simone Inzaghi
Tre punti preziosi per Simone Inzaghi

pressione sulla difesa della Lazio e va vicino al pareggio con De Paul che dai 16 metri lascia partire un destro che finisce sul palo a Reina battuto. A pericolo scampato, la Lazio reagisce  con Marusic, dopo aver corso un grosso pericolo con il solito De Paul, che Reina para con facilità. Al 67′ la Lazio fa entrare Esclatante e Akpa Akpro per Muriqi e Lucas Leiva. L’Udinese accentua la sua pressione, ma deve temere sempre Immobile che si rende pericoloso in due occasioni,quando, in una, davanti a Musso spara sul portiere argentino e sulla conseguente ribattuta colpisce il palo. Il centravanti, in evidente impaccio, viene sostituito da Inzaghi con Pereira, fa uscire anche Luis Alberto per Correa. Anche l’Udinese fa i contro cambi, dentro Becao per Forestieri. Ultimo cambio dei biancocelesti con Musacchio che entra al posto di Patric. La partita va avanti con vari tentativi dell’Udinese che non si arrende, nemmeno dopo quattro minuti di recupero. Finale alla Dacia Arena che favorisce la squadra capitolina che non è risultata superiore a quella di Gotti che, al termine, non si detto contento del risultato che poteva premiare anche i suoi uomini almeno con un punto. Di parere opposto, ovviamente, Inzaghi che pretende sai suoi uomini maggiore concentrazione, specialmente ora che si sono portati a 49 punti, ad una sola distanza della Roma e del Napoli. L’udinese si mantiene a quota 33, nella pancia della classifica, in assoluta sicurezza.