';

Senza tregua, la Juventus riprende ad essere un rullo compressore

Dopo la Coppa Italia, ostacolo Sampdoria per Pirlo

Sampdoria-Juventus Sampdoria-Juventus

Senza tregua, la Juventus riprende ad essere un rullo compressore

Dopo la Coppa Italia, ostacolo Sampdoria per Pirlo

di Pier Carlo Fantini Forneris

Ronaldo e compagni impegnati a Genova
Ronaldo e compagni impegnati a Genova

Il campionato si fa sempre più interessante per i molti incontri di cartello e per gli incroci tra big che in ogni giornata di questa bizzarra serie A ci propone e, quindi, la 20° giornata vedrà un match di assoluto valore che è Atalanta-Lazio, ma anche Roma-Verona può darci qualche idea in più sulla posizione in classifica di un Verona che non possiamo in questo momento classificare come una novità ma che sta giocando bene ogni incontro con intensità e tecnica. La Juventus in attesa di sapere la data del recupero con il Napoli (forse il 13 febbraio) si accinge a raggiungere Genova per l’incontro di sabato sera delle ore 18.00 allo stadio Ferraris, dove Claudio Ranieri si augura, ma i tempi potrebbero allungarsi, di recuperare Manolo Gabbiadini ormai da oltre un mese e mezzo lontano dai campi per un operazione all’ernia inguinale. Anche Tonelli e Colley non sono ancora in grado di giocare per 90 minuti. La Juventus non ha più giocatori fermi per il Covid e potrà partire per Genova con la squadra al completo. In sostanza Andrea Pirlo opterà per un centrocampo con Betancur e Arthur un po’ più in dietro della solita posizione per dare maggiore fluidità alla manovra in attacco. Ogni partita è una finale e il mister lo sa bene, vuole dai suoi ragazzi una attenzione che  mira a raggiungere in questo periodo una forma fisica tale da potere resistere ai numerosi impegni di Coppa e di campionato molto ravvicinati. Ronaldo è ancora in testa alla classifica marcatori con due reti di vantaggio su Ciro Immobile.

Dopo il riposo in Coppa Italia, con la Spal CR7 è carico e fisicamente sta bene ed è pronto per questo girone di ritorno. La sponda granata ha invece un nuovo condottiero, Davide Nicola che dopo la buona prima con il Benevento vuole il bis con la Fiorentina che alla prima di andata vinse senza colpo ferire per una rete a zero.