';

E’ un’ItalGrande!

Gli azzurri di Mancini, sostituto da Evani, domano la Polonia e balzano in testa nel girone di Nations League

Domenico Berardi protagonista nel suo stadio Domenico Berardi protagonista nel suo stadio

È un’ItalGrande!

Gli azzurri di Mancini, sostituto da Evani, domano la Polonia e balzano in testa nel girone di Nations League

di Luigi Rubino

Continua il buon cammino dell’Italia targata Mancini. Al “Mapei Stadium” di Reggio Emilia anche la Polonia, avversaria più insidiosa del girone, deve arrendersi al gioco spumeggiante degli azzurri, scesi in campo in piena emergenza Covid. L’Italia detta subito legge. Le sue azioni veloci e ficcanti mettono subito in difficoltà i polacchi che resistono fino a che possono alla costante pressione di Insigne e compagni. La prima azione pericolosa azzurra è con Bernardeschi che di sinistro costringe  Szczesny alla deviazione in tuffo. Al 20’ gli azzurri sbloccano il match con Insigne, ma il gol è annullato per fuorigioco dubbio. Il ritmo azzurro è sempre altissimo soprattutto grazie al lavoro preziosismo di Emerson ed Insigne che attaccano sugli esterni  e la pericolosità del “tuttofare”Barella, utilissimo non solo a centrocampo, ma anche in attacco.  Al 27’ l’Italia passa in vantaggio grazie ad un rigore decretato dall’arbitro francese Turpin per atterramento in area di Belotti. A trasformare dal dischetto è Jorginho. Gli azzurri non si fermano e continuano a giocare di prima. Belotti al 32’ potrebbe raddoppiare, ma Glik salva. Sul finale del primo tempo Acerbi manda di testa fuori.

Jorginho e Berardi portano l'Italia ad un passo dal FINAL FOUR
Jorginho e Berardi portano l’Italia ad un passo dal FINAL FOUR

Nella ripresa, la Polonia sostituisce subito tre giocatori e diventa più aggressiva, ma è l’Italia che al 53’ va vicino al gol con un tiro a giro di Insigne deviato da un difensore. Al 64’ Berardi sostituisce Bernardeschi. L’Italia insiste in avanti. Belotti, pur non in perfette condizioni, tiene in apprensione la difesa polacca, che al 76’ rimane in dieci per fallo di  Goralski ( già ammonito in precedenza) su Belotti. All’84’ gli azzurri mettono a sicuro la vittoria con un sinistro di Berardi che si accentra ed insacca sul primo palo.

Italia-Polonia  2-0

Marcatori: 27’ Jorginho (rig), 83’ Berardi

Italia: Donnarumma, Florenzi (89’ Di Lorenzo), Bastoni, Acerbi, Emerson, Locatelli, Jorginho, Barella, Bernardeschi, (64’ Berardi),  Belotti, (79’Okaka), Insigne (90’ El Sharaawy). All: Evani

Polonia: Szczesny, Bereszynski, Glik, Bednarek, Reca, Krychowiak, Moder, (46’ Zielinski), Szymanski, (46’ Goralski), Linetty, (74’ Milik), Jozwiak (46’ Grosicki), Lewandowski. All: Brzeczek

Arbitro: Turpin (Francia)

Note: ammoniti Belotti, (I), Krychwiak (P). Espulso al 77’ Goralski (P) per doppio giallo.