';

Il Milan parte in quinta e investe il Bologna

I rossoneri continuano così la corsa verso l’Europa League

Pioli non si ferma più Pioli non si ferma più

Il Milan parte in quinta e investe il Bologna

I rossoneri continuano così la corsa verso l’Europa League

L. R.   

Ibra, l'unico insoddisfatto della giornata
Ibra, l’unico insoddisfatto della giornata

Il Milan va come un treno. Dopo aver superato Juve e Parma in casa a suon di gol, i rossoneri tramortiscono anche il Bologna di Sinisa Mihajlovic, ottenendo così l’ottavo risultato utile consecutivo dopo il lockdown nella corsa all’Europa League.

Il Bologna si presenta al Meazza con Palacio e Barrow in panchina. In campo ci sono, invece, Sansone e Santander. Nel Milan, Pioli schiera Rebic e Saelemaekers con Ibrahimovic unica punta.

L’avvio è tutto rossonero. Al 10’ il Milan si porta in vantaggio con Saelemaekers che sfrutta alla perfezione un cross di Hernandez, dopo un velo di Ibra.

Alexis Saelemaekers risponde ai comandi
Alexis Saelemaekers risponde ai comandi

Il Bologna non riesce a reagire e dopo pochi minuti sbaglia un disimpegno e subisce il raddoppio da Calhanoglu. La squadra di Pioli è in perfetta forma, tanto che Kessie al 36’ colpisce il palo. Nel finale del primo tempo Tomiyasu accorcia le distanze per il Bologna, con un gran tiro di sinistro da lontano Per il giocatore giapponese è il primo gol in rossoblu. Nella ripresa, è sempre il Milan a comandare. Bennacer al 49’ porta a tre le reti rossonere. La quaterna dei padroni di casa arriva dopo otto minuti. A realizzare è Rebic con un potente sinistro da dentro l’area. Per il calciatore croato è la rete numero 11 in campionato. Il Bologna, nel frattempo, è stordito e l’innesto di alcuni giovani da parte di Mihajlovic non riesce a dare mordente ad una squadra apparsa spenta per gran parte del match. Sul finale del match c’è anche gloria per Calabria che realizza la quinta rete per i rossoneri.

Milan-Bologna 5-1

Marcatori: 10’ Saelemaekers (M), 24’ Calhanoglu (M), 44’ Tomiyasu (B), 49’ Bennacer (M), 57’ Rebic (M), 92’ Calabria(M)