';

Seri B: Benevento, promozione solo rinviata

Pippo Inzaghi ad un passo dalla conquista

Benevento ad un passo dalla Serie A Benevento ad un passo dalla Serie A

Seri B: Benevento, promozione solo rinviata

Pippo Inzaghi ad un passo dalla conquista

di Mario Sada

È una pura formalità per il Benevento la promozione in Serie A.

La squadra di Pippo Inzaghi, con il pareggio di Empoli, ha portato a 23 i punti di vantaggio sullo Spezia e di conseguenza si è avvicinato ancora di più al Paradiso. Lo 0-0 del Castellani della squadra sannita non è sicuramente da gettare, anche se i tifosi dei giallo blu, cifre alla mano, da tempo dormono sonni tranquilli. Il Benevento, infatti, in trenta partite ha conquistato 22 vittorie, 7 pareggi e una sola sconfitta, realizzando 55 gol, incassandone solo 15. Una marcia trionfale per la capolista, con alle sue spalle il Crotone di Stroppa, bloccato sul pareggio a Perugia.

Pippo Inzaghi il grande protagonista
Pippo Inzaghi il grande protagonista

Passo avanti, invece, per lo Spezia che è andato ad espugnare il Bentegodi, battendo il Chievo 3-1 con la tripletta di Galabinov. Non da meno il sorprendente Cittadella, andato a vincere a Frosinone, mettendo nei guai Nesta. I veneti hanno sorpassato i ciociari, collocandosi al quarto posto, a due punti dal Crotone. È stata la serata della riscossa delle ultime in classifica.

Il Cosenza, diciottesimo in classifica, è andato addirittura a vincere allo Zini con la Cremonese. Idem per il trapani, penultimo, al Provinciale ha rifilato tre ceffoni al Pordenone con gol di Coulibaly e doppietta di Pettinari. Impresa del fanalino di coda Livorno, che stende in rimonta a Castellammare, la Juve Stabia, con un gol al 95′ di Boben.

Nella classifica dei marcatori, bloccato il capocannoniere Iemmello del Perugia a quota 17, segue Pettinari del Trapani con 16 reti.

Domani la serie B è già in campo con l’anticipo delle 18.00, con Salernitana-Cremonese, con le altre partite, alle 21.00, dove spicca il derby campano Benevento-Juve Stabia.