';

Spezia-Inter 1-3 L’Inter passa anche con lo Spezia

Brozovic, Lautaro e Sanchez confermano il il ritorno nerazzurro

Spezia-Inter 1-3 Spezia-Inter 1-3

Spezia-Inter 1-3 L’Inter passa anche con lo Spezia 

Brozovic, Lautaro e Sanchez confermano il il ritorno nerazzurro 

di Severa Bisceglia 

Lautaro Martinez per il 2-0
Lautaro Martinez per il 2-0

L’Inter sa che ogni partita, in attesa di capire cosa fanno le immediate inseguitrice, Milan e Napoli, fino alla fine di questa stagione, sarà la partita della vita. Oggi non era scontatissima la vittoria, Lo Spezia cerca ancora punti in chiave salvezza nonostante i 12 punti di vantaggio sulla terzultima. I Nerazzurri sono partiti con il piede giusto, la squadra c’è, Perisic e Barella sono tornati, in attacco Dzeko e Correa. Centrocampo a cinque con Calhanoglu, Brozovic e Barella, sulle fasce Perisic e Dumfries. Toccherà a Brozovic sbloccare il risultato alla mezz’ora: Calhanoglu da calcio d’angolo, D’ambrosio serve il croato che conclude all’incrocio di sinistra l’1-0. L’arbitro consulta il VAR per un sospetto fuorigioco, i nerazzurri possono finalmente esultare, gol valido. Al 60’ entra in campo Alexis Sanchez in sostituzione di Correa. Al 54’ Barella spreca il

Alexis Sanchez chiude la partita
Alexis Sanchez chiude la partita

2-0 mandando alle stelle il pallone. Ancora cambio nelle fila nerazzurre, dentro Lautaro Martinez per Edin Dzeko.  Al 73’ l’Inter mette dentro finalmente il 2-0: Ivan Perisic ha la meglio in una mischia e serve Lautaro che insacca nel sette di sinistra. Ancora cambi per Simone Inzaghi Fuori Calhanoglu per Arturo Vidal e Denzel Dumfries per Matteo Darmian. All’82’ fuori anche Bastoni per far posto a Stefan de Vrij. All’88’ lo Spezia accorcia le distanze rientrando in partita con Giulio Maggiore. Nei sei minuti finali, compresi i quattro di recupero, l’Inter ha temuto il pareggio ma al 92’ ci pensa Alexis Sanchez a tranquillizzare gli animi mettendo dentro la palla del 3-1 nell’angolino basso di sinistra. La sfida finisce con il risultato di 1-3 con l’Inter prima in classifica, in attesa del risultato di San Siro dove il Milan ospita il Genoa, e la gara contro il Bologna da recuperare.