';

Immobile e Correa risolvono la questione allo Scida

Inzaghi batte Stroppa 2-0

Crotone-Lazio 0-2 Crotone-Lazio 0-2

Immobile e Correa risolvono la questione allo Scida

Inzaghi batte Stroppa 2-0

di Severa Bisceglia

Vita difficile oggi allo stadio Ezio Scida per Crotone e Lazio costrette a giocare sotto una pioggia battente con un campo quasi impraticabile a causa delle tante pozzanghere e le conseguenti difficoltà a fare girare la palla, anche il vento ci ha messo del suo. I padroni di casa in campo senza Golemic in difesa sostituito da Cuomo in compagnia di Magallan e Marrone. A sinistra rivediamo Reca mentre a destra Rispoli prende il posto di Pedro Pereira. A centrocampo Petriccione, preferito a Zanellato, e Benali. Là davanti la coppia Messias-Simy. Simone Inzaghi torna a schierare in attacco dal 1° minuto Ciro Immobile in compagnia di Correa. In campo anche Luis Alberto, in difesa Radu, Acerbi e Patric, sulle fasce Fares e Lazzari. Parolo sostituisce Milinkovic-Savic risultato positivo al Covid. Parte bene la Lazio, la prima occasione subito sui piedi di Immobile, Cordaz controlla male la palla, a causa delle condizioni del campo, Immobile ci prova andando subito al tiro, palla fuori. Al 13° è il Crotone ad andare vicino al vantaggio: cross in area, Simy anticipa il suo marcatore e calcia come può, peccato, palla che sfiora il palo a portiere battuto. Due minuti dopo è ancora la Lazio a mancare il vantaggio con Luis Alberto che prova di testa in tuffo da pochi metri, ma il pallone finisce direttamente fra le braccia di Cordaz. Ancora gli uomini di Inzaghi: Immobile filtra sulla sinistra e serve, al limite dell’area, Leiva che prova a coordinarsi per calciare di potenza, ma una pozzanghera blocca il pallone costringendolo ad un tiro diverso che risulterà centrale e poco potente. Giocare allo Scida con questo tempaccio è davvero difficile, ma gli ospiti non demordono e segnano finalmente il gol del vantaggio con Ciro Immobile che si allunga per intercettare il traversone di Parolo e si tuffa tra Marrone e Magallan, palla dentro di testa sul secondo palo.

Il tempo allo Scida è da lupi ma sono gli aquilotti ad avere la meglio
Il tempo allo Scida è da lupi ma sono gli aquilotti ad avere la meglio

Tra le mille difficoltà, la Lazio vuole mettere al sicuro il risultato, ci prova con Parolo, Correa e con Fares, che riceve un cross di Patric dalla destra, stacca di testa ma è stato bravo Cordaz a salvare col piede. Finisce il primo tempo con il risultato di 1-0 per la Lazio che torna in campo per il secondo tempo con due cambi: Marusic e Akpa-Akpro prendono il posto degli ammoniti Fares e Parolo. Anche Stroppa provvede a sostituire: fuori Rispoli e dentro Pedro Pereira sulla destra. Il gioco riprende con la equadra ospite in attacco, Correa fallisce il raddoppio al 48’ ma non sbaglia dieci minuti dopo e mette dentro il pallone del 2-0. Ancora cambio Lazio, entra Caicedo al posto dell’autore del raddoppio Correa. È un assedio tutto biancoceleste ma le difficoltà sono tante e la sfida finisce senza altre esultanze con la vittoria della squadra ospite.

Crotone-Lazio 0-2

21′ Immobile, 58′ Correa

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Magallan, Marrone, Cuomo; Rispoli (46′ Pedro Pereira), Benali, Petriccione (68′ Dragus), Vulic (79′ Riviere), Reca; Messias, Simy. All. Stroppa

LAZIO (3-5-2): Reina; Patric (79′ Hoedt), Acerbi, Radu; Lazzari, Parolo (46′ Akpa-Akpro), Lucas Leiva, Luis Alberto, Fares (46′ Marusic); Immobile (75′ A. Pereira), Correa (62′ Caicedo). All. S. Inzaghi

Ammoniti: Rispoli (C), Marrone (C), Fares (L), Parolo (L), Cuomo (C), Lucas Leiva (L), Luis Alberto (L)