';

Juventus-Atalanta: Caccia alla Champions League

Nerazzurri e bianconeri, è praticamente una finale

Juventus-Atalanta Juventus-Atalanta

Juventus-Atalanta: Caccia alla Champions League

Nerazzurri e bianconeri, è praticamente una finale

di Pier Carlo Fantini Forneris

Una sfida che sa di finale
Una sfida che sa di finale

Si, tutto si poteva pensare tranne una partita così delicata e importante per due squadre che viaggiano a corrente alternata e con obbiettivi simili. Gli introiti dalla Coppa e il prestigio di esserci, aumentano gli sforzi e per la Juventus questa prima parte di stagione ha portato già Babbo Natale in Corso Galileo Ferraris alla sede del club. Cinquanta milioni di euro più circa 3 milioni a partita in caso di vittoria, e la Juventus in Champions la sua bella figura l’ha fatta. I bergamaschi sono ormai di diritto, non più una sorpresa, e in coppa si esaltano e esaltano il gioco di un Gasperini sempre molto bravo nello scoprire talenti come un Pessina formato nazionale e un Gosens che sempre di più frequenta la nazionale tedesca. A questo punto non si può sperare che allo Juventus Stadium il bel gioco venga fuori senza troppi tatticismi e soprattutto senza altri infortunati. Per la Juventus l’assenza di Dybala, Morata, Chiellini, Ramsey e Pellegrini, sono perdite importanti e in campionato, spesso, i sostituti non sono all’altezza dei titolari. Neppure un bravo allenatore come Massimiliano Allegri non può fare molto. Sabato, allo Stadium, i presupposti di vedere due squadre forti in ogni reparto sono la speranza dei rispettivi tifosi che, seppur in numero ridotto, sosterranno le rispettive squadre.