';

Inter, incantesimo rotto in Champions. Contro gli “sceriffi” torna la vittoria

Dzeko trascinatore. Per l’Inter si riapre la speranza qualificazione agli ottavi

Nerazzurri caricati a dovere Nerazzurri caricati a dovere

Inter, incantesimo rotto in Champions. Contro gli “sceriffi” torna la vittoria

Dzeko trascinatore. Per l’Inter si riapre la speranza qualificazione agli ottavi

di Luigi Rubino

L’Inter ha rotto l’incantesimo ed è arrivata la prima vittoria in Champions. Questa volta i nerazzurri sono stati attenti a non farsi arrestare dal sorprendente Sheriff, capace di battere nei due turni precedenti niente di meno che i colossi del Real Madrid e lo Shaktar, squadra ucraina allenata da Roberto De Zerbi, ex tecnico del Sassuolo. La sfida con i moldavi al “Meazza” finisce 3-1 per i nerazzurri, ma il risultato poteva essere più rotondo, vista come è andata la gara. La vittoria, la prima in Champions di quest’anno, arriva due anni dopo l’ultimo successo conquistato contro il Borussia Dortmund con Conte in panchina. Per la qualificazione agli ottavi certamente ci sarà ancora da lottare. Determinante sarà la prossima sfida in trasferta contro gli stessi avversari il prossimo 3 novembre. Match winner

Il grande protagonista Dzeko
Il grande protagonista Dzeko

della sfida del Meazza è stato sicuramente Edin Dzeko, al suo primo centro in Champions con l’Inter.  Il bosniaco, che con le sue grandi doti tecniche ed atletiche sembra non invecchiare mai, non solo ha realizzato uno splendido gol a volo di sinistro su pizzicata del ritrovato Vidal,  ma ha propiziato anche la rete del secondo vantaggio nerazzurro del cileno, dopo la splendida punizione dal limite di Till, che ad inizio ripresa ha consentito ai moldavi di pareggiare momentaneamente i conti di una sfida che non è poi sfuggita al controllo dei nerazzurri. Dzeko, con Vidal in sintonia, anche lui al suo primo centro europeo con l’Inter,  ha continuato a battersi come un leone, contribuendo alla vittoria, mettendo anche una pezza in difesa quando c’è stato bisogno, fino a quando, esausto, è uscito tra gli applausi del caloroso pubblico di San Siro, dopo il terzo gol di un deVrij, in doppia versione, pronto a battere a rete in piena area a seguito di un assist di testa di Dumfries. Per Stefan de Vrij è il primo gol in stagione e il primo della carriera in Champions. Per l’Inter arriva così la prima vittoria più che meritata in un momento cruciale in cui c’è poco tempo per riprendere fiato. Domenica in campionato c’è un altro impegno difficile. Al Meazza arriva la Juve.