';

Moise Kean, l’uomo in più in attacco

L’uomo gol dall’azzurro al rientro contro il Napoli

Napoli-Juventus Napoli-Juventus

Moise Kean, l’uomo in più in attacco

L’uomo gol dall’azzurro al rientro contro il Napoli

di Pier Carlo Fantini Forneris

Juventus alla ricerca dei tre punti
Juventus alla ricerca dei tre punti

Praticamente è fatta e, forse, per Massimiliano Allegri altre soluzioni al momento non ci sono. Le prime due partite sappiamo bene come per i bianconeri sono andate e il solo punto preso in casa dei bianconeri di Udine e a seguire il capitombolo in casa con un Empoli determinato ha messo alle strette la società di Corso Galileo Ferraris, obbligandola a delle scelte veloci tra le quali, l’utilizzo del giovane Moise Kean che con la buona e generosa prestazione con la nazionale ha fatto crescere le sue quotazioni e ha generato un maggiore interesse dagli addetti ai lavori. Il giocatore è il possibile candidato a giocare almeno un tempo contro i partenopei allo Stadio Diego Maradona. E sempre nella vigilia di sabato, la Juventus è in attesa dell’arrivo di Paulo Dybala e di Betancourt dal Sudamerica dopo l’impegno con le rispettive nazionali. Vincere a Napoli è difficile ma non impossibile, questo Napoli è come la Juve, non ha cambiato molto e non ha aggiunto giocatori nuovi ad un organico già competitivo. L’uscita di scena di CR7, dà a Chiesa e a Morata la possibilità di giocare e di alternarsi davanti. In difesa Chiellini e Bonucci sono ancora competitivi e nel loro ruolo pronti a entrare ci sono De Ligt e Rugani. Tutto esaurito a Napoli e per Spalletti la rinuncia si chiama Demme e Zelinski, giocatori ancora non in forma dopo i precedenti infortuni. In campo andrà il nuovo arrivato, nazionale camerunese Zambo Anguissa che giocherà con Fabien Ruiz e con Elmas.