';

Serie A nel caos

Juventus-Napoli verso il rinvio poco condiviso

Juventus-Napoli Juventus-Napoli

Serie A nel caos

Juventus-Napoli verso il rinvio poco condiviso

di Severa Bisceglia

Benedetto o maledetto Covid. Gennaro Gattuso, per ordine della ASL, ha gli uomini in isolamento per l’accertamento di due positivi nella rosa. La Juventus non ci sta e minaccia di farsi trovare pronta in campo oggi alle 20.45. Troppa precauzione, troppo pressappochismo o troppa incoscienza che fa superare ogni legittimo timore?

Gli azzurri Elmas e Zielinski, oltre ad un membro dello staff, risultati positivi al Covid-19 hanno fermato al blocco di partenza l’intera squadra del Napoli che non è partita alla volta di Torino, La Asl ha dato il divieto a disputare la partita prevista per questa sera allo Stadium contro la Juventus. La società bianconera, attraverso un tweet sulla pagina ufficiale, “Noi saremo in campo” si dichiara contraria. Interviene la Lega di serie A che dice – si può giocare perché i protocolli dicono di si-. Solita confusione all’italiana. Il Napoli rischia la sconfitta a tavolino per 3-0? Il governo non interviene e la confusione aumenta.

L’ha scritto la Federcalcio, l’ha validato il Comitato Tecnico Scientifico il 12 giugno. Dice che il soggetto va in quarantena ed è seguito dalla Asl competente, gli altri si isolano nel centro sportivo della squadra (o nelle abitazioni senza contatti con nessuno) ed effettuano un esame del tampone a ridosso della partita con un risultato che deve essere reso noto entro quattro ore prima dell’inizio. Il campionato riparte. Ancora una volta puntiamo sul buco normativo? Per la Lega serie A, secondo la norma Uefa, sentenza: se hai 13 calciatori disponibili (fra i quali un portiere) devi giocare, altrimenti perdi 3-0. Una sola eccezione: se ci sono in una squadra 10 positivi o più hai diritto per una sola volta a chiedere il rinvio. Per questa ragione è saltata Genoa-Torino. Ma attenzione. Nel testo della delibera della Lega c’è anche una postilla a cui fa riferimento il Napoli: «Fatti salvi provvedimenti delle Autorità nazionali e locali». Chi ha ragione? Potrebbe intervenire il giudice sportivo e decidere la sconfitta a tavolino per il Napoli. Non è e però così scontato, lo stesso giudice sportivo potrebbe decidere per il rinvio. Attendiamo sviluppi. Intanto i giocatori del Napoli restano a casa in isolamento fiduciario.