';

Muriel, la carta vincente di Gasperini

Il colombiano riporta l’Atalanta al secondo posto

Muriel, l'uomo partita Muriel, l'uomo partita

Muriel, la carta vincente di Gasperini

Il colombiano riporta l’Atalanta al secondo posto

di Luigi Rubino

Un gol di Muriel realizzato al 63’ di gioco consente all’Atalanta di superare il Bologna e portarsi momentaneamente sola al secondo posto in attesa dell’esito del match dell’Inter che oggi affronterà la Fiorentina.

Buon primo tempo di entrambe le squadre. L’Atalanta  prova subito a sbloccare il match con Zapata, ma il tiro deviato da un difensore avversario, permette la facile parata di Skorupski.  Il Bologna risponde per le rime. Soriano da lunga distanza impegna seriamente Gollini che devia in angolo.  Poco dopo è Pasalic che di testa  manda il pallone fuori. Il più pericoloso del Bologna è Barrow.  Al 36’ Gasperini viene espulso per un battibecco con Mihajlovic. Al 39’  l’ex atalantino Barrow colpisce su punizione la traversa.

Atalanta-Bologna 1-0
Atalanta-Bologna 1-0

Nella ripresa, in campo per l’Atalanta c’è Muriel al posto di Pasalic.  L’entrata del colombiano risulta decisiva al 62’ quando, proprio lui,  su sponda di Zapata e con un tiro  da dentro l’area  porta in vantaggio gli orobici. Per l’attaccante nerazzurro è il 18 gol realizzato in campionato, uno in più del compagno d’attacco Zapata, rimasto fermo a 17 reti.  Al 78’ Atalanta pericolosa con Colley, ma bravo è Skorupski che respinge. Nel finale il Bologna prova a pareggiare. L’occasione capita a Danilo al 90’, ma il difensore bolognese di testa, su punizione battuta da Sansone, indirizza male il pallone che termina sul fondo.

Atalanta-Bologna 1-0

Marcatore: 62’ Muriel (A)